Nella serata di venerdì 29/11 un Eurocopter EC135t2, G-SPAO, della Bond Air Services ed operato per conto alla Strathclyde Police Air Support Unit ha sfondato il tetto di un pub situato nel centro di Glasgow, Scozia.

Il bilancio è al momento di otto vittime, tre gli occupanti dell’elicottero, un pilota civile e due appartenenti alla polizia, ed i rimanenti tra gli avventori del locale dal quale sono stati estratti anche 32 feriti ricoverati negli ospedali cittadini. secondo le varie testimonianze, nessuno all’interno del locale si è potuto accorgere di ciò che stava accadendo fino a quando il soffitto è letteralmente crollato mentre all’interno del locale si stava svolgendo un concerto live. Fortunatamente non si è sviluppato un incendio del carburante a bordo dell’elicottero, evenienza che avrebbe potuto incrementare il già grave bilancio delle vittime. Nessuna ipotesi è ancora possibile fare riguardo le cause dell’incidente.

Aggiornamento 2/12: Il corpo di una nona vittima è stato recuperato nella giornata di ieri mentre sono ancora in corso i lavori per la messa in sicurezza dell’edificio prima della rimozione della fusoliera dell’elicottero.

Aggiornamento 12/12: Il decesso di uno dei feriti ricoverato in ospedale alza il bilancio delle vittime a 10.

Sequenza fotografica con le fasi della rimozione del relitto, fonte BBC.

Nell’immagine, © Ian Britton via FreeFoto.com, un elicottero dello stesso tipo di quello coinvolto nell’incidente.