Categorie Notizie

Esercitazione APROC 2017

Sulla Base Aerea di Rivolto Ud, sede del 2° Stormo Mario D’Agostini, si è svolta dal 14 al 28 Giugno la fase operativa dell’ APROC 2017 (Air Centric Personnel Recovery Operatives Course 2017).

All’esercitazione multinazionale hanno partecipato operatori aeronautici e assetti ad ala rotante provenienti da Francia, Polonia, Italia, Belgio, Germania, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti. L’evento esercitativo si è composto da varie fasi addestrative sempre più complesse avendo come obiettivo principale il miglioramento ,la standardizzazione delle procedure operative inerenti il Personnel Recovery (recupero di personale militare e civile in ambiente ostile).

Gli aeromobili presenti erano:

  • 2 HH101 del 15°Stormo

  • 2 HH139 del 15° Stormo

  • 1 HH212 del 9° Stormo

  • 1 EH101 della Marina Miliare

  • 1 SH90 della Marina Militare

  • 2 MIL 24 dell’Aeronautica Militare Polacca

  • 2 W3 dell’Aeronautica Militare Polacca

  • 2 AS550 Fennec dell’Aeronautica Militare francese

  • 2 AS725 Caracal dell’Aeronautcia Miliatre Francese

Oltre la main base di Rivolto l’attività di volo e a terra si è sviluppata in zone identificate nel territorio  denominate PUZ (Pick Up Zones) ovvero zone di recupero personale e zone adibite a FARP (Forward Arming and Refuelling Point) dove gli aeromobili si rifornivano a rotori avviati ampliando di conseguenza il relativo raggio d’azione.

Sono stati coinvolti nell’esercitazione assetti ad ala fissa quali AMX del 51° Stormo, Tornado IDS del 6° Stormo e Ef2000 del 4° Stormo con compiti di ricognizione, appoggio ravvicinato e copertura aerea. Per minimizzare l’impatto sulla popolazione civile si è deciso di svolgere l’attività di volo nell’arco di due ore nel pomeriggio limitando i disturbi. Il corso è stato organizzato, supervisionato dall’ EPRC (European Personnel Recovery Centre) con sede a Poggio Renatico con attuale comando italiano.

 

Testo e foto di Giorgio Pitteri.