Categorie Notizie

Il volo di Alinghi

Questa è la foto-cronaca dello scalo, effettuato presso l’aeroporto di Biella-Cerrione, durante il volo di trasferimento della barca detentrice la Coppa America dal lago di Ginevra al golfo di Genova.
Qui proseguiranno le regate di messa a punto in vista della sfida contro Oracle che si terrà nel prossimo febbraio nelle acque degli Emirati Arabi.

L’arrivo del MIL MI-26 con agganciato sotto il catamarano dalle ragguardevoli dimensioni: 30 metri di lunghezza e 25 di larghezza.
Un A109E di Avionord ha fatto da “apripista” durante il volo attraverso le Alpi.

Il Catamarano viene delicatemente deposto a terra sul sedime aeroportuale di Biella-Cerrione.

Il mastodontico elicottero noleggiato dal Ministero Russo per le Situazioni di Emergenza (Emercom of Russia).

Il rifornimento del MIL MI-26, l’elicottero è lungo poco più di 40 metri , ha un diametro rotore di 32 metri, è alto oltre 8 metri.
Ha un peso a vuoto di 28,800 Kg. ed un peso massimo al decollo di 56,000 Kg.
Puo volare fino ad una quota di 4,600 metri, raggiunge la velocità di 295 Km/h, ed ha un raggio di azione di 1,952 km.

Il Super Puma della società svizzera Helog che ha trasportato l’albero di Alinghi, lungo 52 metri.

Tutte le immagini sono di Alessandro Maurizio