Non lasciamo soli i nostri fucilieri

Categorie Notizie

Visitatori

Locations of visitors to this page

Nucleo Elicotteri Vigili del Fuoco “Piemonte”

In queste immagini, Riccardo Viccarini ci mostra alcune viste del Nucleo Elicotteri dei Vigili del Fuoco “Piemonte” che ha la propria sede presso l’aeroporto di Torino-Caselle.

La dotazione di mezzi del nucleo piemontese, uno dei dodici che insieme ad Arezzo, Bari Palese, Catania-Fontanarossa, Roma-Ciampino, Genova, Bologna, Pescara, Salerno-Pontecagnano, Alghero, Varese-Malpensa e Venezia-Tessera coprono il territorio nazionale, prevede l’impiego di un Agusta-Bell AB206 Jet Ranger III e di un Agusta-Bell AB412EP che alla fine del 2011 erano rispettivamente Drago 27 e Drago 66.

I Nuclei Elicotteri dipendono operativamente dagli Ispettorati regionali dei VV.F. e logisticamente dai Comandi provinciali del Corpo ed in caso di eventi rilevanti vengono allertati e coordinati dalle strutture centrali del C.N.VV.F.

Compiti primari degli elicotteri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sono gli interventi tecnici urgenti in caso di calamità naturale o catastrofe dove il mezzo aereo diviene un “moltiplicatore di forze” grazie alla sua intrinseca capacità di spostare velocemente i vari nuclei specializzati nei soccorsi quali i nuclei Speleo-Alpino-Fluviale, quelli Sommozzatori e Cinofili, solo per citarne alcuni.

Oltre che l’impiego in ausilio alle operazioni della Protezione Civile, tutti i giorni vedono gli elicotteri dei vari nuclei impegnarsi nell’espletamento dei normali servizi di soccorso istituzionali del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco.

Presso il nucleo piemontese sono presenti due modelli differenti di elicottero in grado, integrandosi, di assolvere ai ruoli di monitoraggio del territorio e collegamento, con il “leggero” AB206 e quelli di ricerca, soccorso e trasporto con il più grande AB412 che grazie alla sua doppia motorizzazione, alla presenza di un verricello di soccorso e alla sua ampia cabina può essere riconfigurato a seconda delle esigenze.

Il personale presente presso i nuclei, piloti e specialisti, tutto già proveniente dal C.N.VV.F. viene formato presso l’Aeronautica Militare per poi essere addestrato ai compiti specifici propri della componente aerea del Corpo presso il Centro per l’Addestramento al Volo presso l’Aeroporto di Roma Ciampino.

Gli specialisti che si occuperanno della manutenzione dei mezzi verranno istruiti anche presso AgustaWestland, l’azienda costruttrice di tutti gli elicotteri dei VV.F e presso i produttori dei componenti da essi impiegati.

Il nominativo radio degli elicotteri dei VV.F. “Drago” è rappresentato anche nell’emblema della specialità dove è presente il draghetto “Grisù″, il protagonista di un cartone animato di qualche anno fa che, contrariamente a quella che dovrebbe essere la sua natura, voleva diventare un “pompiere”.

Immagini © 2011 Riccardo Viccarini