Il piano stilato dalla giunta regionale per fare fronte alla minaccia di attentati terroristici sul territorio lombardo prevede il potenziamento delle capacita’di risposta delle strutture di emergenza sanitaria e vedra’fra le misure adottate l’attivazione dell’elisoccorso nelle ore notturne. Le basi di riferimento saranno quelle di Milano Niguarda e quella del Sant’Anna di Como. Per il servizio lariano questa "accelerata" potrebbe essere la spinta per trovare una soluzione definitiva riguardo la collocazione della base visto che negli ultimi tempi, a causa di lavori che hanno interessato l’area adiacente all’elisuperfice del Sant’Anna ,si e’dovuto spostare spesso il luogo di stazionamento dell’elicottero e del personale ad esso assegnato. (Nella foto l’AB412 in servizio a Como)