Riportiamo dal sito della Centrale Operativa 118 di Milano la notizia di un confronto in atto circa un imminente trasferimento dell’elisoccorso dalla base storica presso l’ospedale di Niguarda, dove esistono due elisuperfici ed un hangar per il ricovero dell’elicottero, ad una nuova struttura che pare sia gia’in costruzione presso l’ospedale San Raffaele. I motivi dello spostamento sarebbero da ricercarsi nei grandi lavori di ristrutturazione che interesseranno il Niguarda fino al 2012. Nel sito della centrale milanese viene riportato il testo di un articolo apparso sul “Corriere della Sera” l’11 novembre dove si legge tra l’altro che l’appalto novennale 2005-2014 (valore euro 25. 219. 996) del servizio di elisoccorso e’stato vinto dal Consorzio Elisoccorso San Raffaele composto da Elilario Italia, che ha gia’l’ appalto con tutti gli elisoccorsi lombardi, e da Air Viaggi srl. Si legge, inoltre, che il servizio dovrebbe essere espletato utilizzando un AB139 in luogo dell’AB412 (nella foto) impiegato attualmente. Aggiornamento del 17 novembre. A seguito di un incontro con i sindacati e’emerso l’impegno da parte del direttore generale Pasquale Cannatelli di non trasferire la postazione degli elicotteri, che dopo la gara di appalto vinta dal consorzio Elisoccorso San Raffaele sarebbero andati al San Raffaele (con Hangar, piazzola e locali di servizio) fino al lontano 2012, termine della ristrutturazione del Niguarda. L’intesa e’che l’attuale postazione non sara’abbattuta finche’non ci sara’una nuova, all’interno o nelle immediate vicinanze dell’ospedale.