Airbus Helicopters ha presentato venerdì scorso presso la propria sede di Trento il primo elicottero H160 consegnato nel Paese. L’acquirente è Air Corporate – cliente di lancio dell’H160 in Italia – che consolida così ulteriormente la propria flotta. L’elicottero, il primo di cinque H160 per la veronese Air Corporate, è parte di un ordine di 43 elicotteri Airbus annunciato durante l’edizione 2023 di EBACE. 

“Siamo molto orgogliosi dell’ultimo modello della nostra flotta: con i suoi 68 brevetti, il bimotore H160 è infatti il nuovo punto di riferimento per stile, prestazioni, competitività economica, manutenzione, sicurezza e comfort a basso impatto ambientale. In qualità di ambasciatore del piano di trasformazione di Airbus Helicopters, l’H160 stabilisce nuovi standard nel modo in cui gli elicotteri vengono sviluppati, prodotti e supportati e la sua versatilità lo rende adatto a una grande varietà di missioni”, ha dichiarato Alexandre Ceccacci, General Manager Airbus Helicopters Italia.

Un elicottero silenzioso, sicuro ed equilibrato: grazie alle sue pale Blue Edge®, l’H160 ha ridotto del 50% il rumore percepito e le sue dimensioni esterne permettono decollo e atterraggio in maniera sicura. Inoltre, in virtù del peso minore nella configurazione “Lounge”, garantisce minori consumi di carburante ed è potenzialmente predisposto per un maggiore mantenimento del valore grazie alla facilità di riutilizzo in una grande varietà di missioni. 

“La consegna del primo H160 in Italia si collega anche a un altro traguardo per Airbus Helicopters Italia, quello di aver preparato il centro di Trento per tutte le attività di manutenzione e riparazioni per questo modello. L’MRO di Trento è infatti l’unico centro di manutenzione in Italia e una dei tre in Europa qualificato per operare sui motori Safran, e la specializzazione sui modelli H160 rappresenta oggi il fiore all’occhiello del nostro sito”, conclude Ceccacci. 

La moderna versione presentata oggi è configurata per sei passeggeri con due poltrone e un sedile a panca per quattro persone, ma l’elicottero è disponibile anche nella configurazione per otto passeggeri, con due sedili a panca. Altra caratteristica significativa sono i finestrini estremamente ampi, tipici dell’H160, la cabina ariosa e le numerosissime caratteristiche tecnologiche all’avanguardia nel settore. 

A oggi, l’H160 è stato ordinato in più di 100 esemplari ed è presente in molti paesi del mondo. Ha già clienti per diverse configurazioni come Oil & Gas, Commercial Air Transport (CAT), Private and Business Aviation (PBA), Emergency Medical Transport (EMS), Public Services / Search and Rescue (SAR).

Nota: Airbus aveva presentato ai potenziali acquirenti italiani l’H160 nel 2021 all’aeroporto di Milano-Bresso. Qui un reportage dell’evento.