Il nuovo modello, che si collochera’fra il Dauphin ed il Super Puma, dovrebbe arrivare alla certificazione nel 2011. L’accordo siglato fra l’EADS e la societa’cinese AVIC II conclude un anno di intense trattative, iniziate durante la visita del presidente francese Chirac in Cina nel 2004, e vedra’ognuna delle due societa’investire 300 milioni di Euro nella fase di progettazione dell’elicottero che avra’linee di produzione nei due paesi. La collaborazione dell’industria cinese con Eurocopter ha gia’visto la produzione di elicotteri Dauphin negli anni 80 seguita dalla cooperazione nel programma EC120. Un’immagine di massima presente sul sito Eurocopter mostra un elicottero che, se il disegno non subira’radicali modifiche in fase di sviluppo, adotta soluzioni “tradizionali”, per intenderci non fa uso del “fenestron” per il rotore di coda, e con dimensioni assimilabili all’AgustaWestland A139.